MENOPAUSA

La menopausa, un’età da inventare

 

Pochi aspetti della salute femminile sono oggetto di confusione e di polemiche come la menopausa e il suo trattamento; il fatto stesso di usare la parola “trattamento” suggerisce che essa sia una malattia e che richieda un’assistenza medica adeguata, la consulenza di un dottore e la prescrizione di farmaci.

La medicalizzazione della menopausa ha portato allo sviluppo di un’industria fiorente, che produce preparati, libri e integratori alimentari ed è in costante espansione. Prima di farci convincere dalle immagini pubblicitarie, attentamente studiate, di cinquantenni che sprizzano ormoni da tutti i pori è indispensabile porre qualche domanda importante sia il nostro medico sia a noi stesse.

Lo stato di malessere che incominciamo a sentire spesso anche prima che comincino le irregolarità mestruali e i sintomi tipici, sono il segno di un profondo cambiamento ormonale. Ricordate l’inizio della pubertà? Per un certo periodo di tempo ci siete sentite fisicamente e psicologicamente sconvolte, poi il vostro corpo si è adattato ai cambiamenti in atto e alla nuova fase esistenziale.

Bisogna dire che il mondo si aspetta da noi una presenza sempre uguale, “una costanza di rendimento”, guai fermarsi e rallentare, E invece progressivamente cominciamo ad avvertire segnali interni che ci impediscono di continuare la normale routine. Inutile dire quanto sia importante ascoltare e interpretare ciò che il nostro corpo unitamente alla psiche ci chiede.

Spesso vuole che ci si accorga degli errori che stiamo facendo e dei rischi che stiamo correndo mangiando male, non rispettando il bisogno di movimento, non rispettando le nostre esigenze più profonde sul piano psichico ed emotivo.

Così si finisce per sentirsi irritabili, sempre stanche, affamate, sudate ed accaldate e la colpa di tutto ciò viene affibbiata alla menopausa.

La menopausa non è un mistero e non è l’inizio della fine, semmai un altro nuovo inizio così come fertilità non è sinonimo di femminilità.

D’altra parte se avvertiamo disagi non dobbiamo soffrire in silenzio, siamo gentili con noi stesse e lasciamo che l’istinto ci guidi.

La medicina naturale ha molti aiuti da proporci per alleviare i sintomi più fastidiosi e la terapia sostitutiva ormonale può essere utilizzata in caso di profonda difficoltà. Quello che serve è instaurare col proprio medico un rapporto di sincerità e dialogo aperto.

Gli anni che seguono la menopausa possono essere appaganti e stimolanti a patto che possiamo far tesoro delle esperienze personali, che impariamo, cresciamo e apprezziamo il fatto di poter parlare liberamente della nostra salute fisica e psichica.

 

Lo scopo vero di questa esperienza è restituirci tutta la nostra vita quasi intatta, passata al vaglio del tempo e conquistata.

Sostieni l'associazione!

Se apprezzi e condividi le attività e i servizi offerti dalla nostra associazione, sostienici e destina il 5 per mille della tua imposta Irpef

*********************************

Carissime,

potete inviare le vostre richieste di informazioni o chiarire eventuali dubbi, scrivendo all'indirizzo differenza.maternita@gmail.com. Saremo liete di rispondere ad ognuna di voi.

Grazie!

Le volontarie dell'Associazione

Differenza Maternità

*********************************